Isola d’Elba Idee confuse di una beagle. @mireabeagle racconta.

3 giugno 2017
La partenza
Come inizio non c’è male… ovviamente non sentono la sveglia…
E comincia da subito ad essere tardi…
Nonostante ciò il viaggio in auto e la traversata verso l’isola d’elba
scorrono senza intoppi.

Tralascio la scomodità del passaggio umani e pelosi nel garage della carretta che porta alla isola…

Tralascio la puzza di gasolio e il caldo sul ponte da poter cuocere una cotoletta…

Tralascio il dolce controllore DINDINDINDIN…
… Se non capisci dove parcheggiare lui ti sfotte cosi…
Una volta scesi c’è subito molta natura sembra casa mia.
Ma in miniatura!

Ma…

In casetta Adsl assente…

L’umore di elly tende a peggiorare in fretta quando viene a sapere… che … la connessione è presente solo in spiaggia.
Mmm ci stanno pensando su.

Contano le tacche di Telecom e decidono di restare nel 1980 …

non so’ cosa significhi ma la cosa mi gusta perche’ ho intravisto il divanetto in soggiorno ed proprio li che mettero’ radici per tutta la vacanza…
Il piano dati c’è se lo faranno bastare…
hanno detto cosi’ anche della mia pappa…
speriamo che anche qui sia buon segno.

Come bega potrebbe bastare per tutta la settimana
e invece
la combinazione,
finale Champions e ponte del 2 giugno
ha invogliato mezza Toscana a spostarsi sull’ isola!!!
Pieno agosto rispondono i ristoranti!!!!
Siamo al completo. Quindi niente cena!

<<“Vi ricordo che le crocche sono mie”>>

Ok confidiamo in domani.
Del resto un qualche colpo di ritorno ci deve essere per forza!

sveglia ore 6.30 per perlustrazione dintorni…. Se la sveglia suona…

Dimenticavo ovviamente i vicini molto svizzeri e altrettanto rumorosi…
E te pareva? Domani c è il cambio…
<<“La zecca peggiore non è sempre l’ultima che si attacca”>> …
Vedremo…nei prossimi giorni….
E buona vacanza a noi!

4 giugno.
ore 6.30
Niente da fare, la sveglia i miei non la sentono.
Inutile tentare teneri leccotti, non servono nemmeno quelli.
Meglio dormire ancora un po’

ore 7.30
Ci riprovo?
nooo

ore 8.15
mi fa male la pancia…
molto male la pancia….
ora non mi fa piu’ male ma la cacca è ovunque… non so’ come la prenderanno. Soprattutto per la puzza. Tanta puzza.

ore 8.30
… mi sveglia un urlo…”Pepi! Dove si fa la cacca???”
<<“si fa … fuori.. se ti ci portano”>>… vorrei rispondere…
ma meglio tacere in molti casi.

Poi un po’ di parole incomprensibili “Porco qui”… “porco li”…
ma non capisco bene il nesso con la mia cacca.
Poi…

“Pepiiii” “andiamoooo”…
<< “andiamo… andiamo… dovevamo andare due ore fa..”>>
Con gli umani il tempo è relativo, inutile tentare di darsi una spiegazione.
Andiamo.

Incredibilmente, troviamo una spiaggia adatta alle tremila esigenze di mia mamma,
ma…
il bagno posso farlo solo prima delle 9, regole dell’isola.

Quindi qualche bastone tirato qua e la’, foto in quantità,  un lungo giro sul lungomare e il fritto misto della mitica Antonietta.

Mattina perfetta.
Ma domani vorrei venire un po’ prima se non dispiace ai lord.

Ora si tratta di poltrire per tutto il pomeriggio in attesa della cena al ristorante Al Giardino. Un posticino carino.
Cibo profumato e servizio cortesia pelosi on. Molto bene.

La mamma e il babbo si sono quasi dimenticati la cacca di stamattina… ho detto quasi.
Buonanotte.

5 giugno 2017

Dunque…il babbo ha sentito la sveglia… e siamo andati a fare un bagnetto molto bene. Comincia la vacanza a misura di beagle.

Poca gente il lunedi mattina. Tutto torna.
Portiamo la colazione alla mamma… Ottimo il bar di isidoro buono con i cani.

Per il pomeriggio si prospetta una lunga riposata. Le miniere di ferro sono un hobby del babbo, ne io ne la mamma abbiamo intenzione di spostarci dal divano.

Poi a sorpresa un altro giro in spiaggia e questa volta una meraviglia.

Ho imparato a nuotare.
Sapevo di saperlo fare… ma provare è tutt’ altra cosa.

Anche se il bagno “butta giu’ la serata procede per il meglio al koala un ristorantino a Capoliveri con buon pesce.
Niente ciotolina per peloso cmq pazienza.

Sono felice. Stanca ma felice.
A domani

6 Giugno 2017

Incredibile. La sveglia ha suonato e zacchete tutti pronti per la spiaggia in men che non si dica. Queste sono cose che in fondo mi fanno apprezzare il genere umano di cui ho sempre meno stima.

Ieri ho imparato a nuotare e stamattina mi sono esercitata.

Non capisco perche’ il babbo continui a tirarmi il legnetto.
Per non sbagliare vado a prenderlo ogni volta e lo riporto… ma a dir la verita’ lo faccio soprattutto per lui, lo vedo affaticato e magari giocare gli fa bene. Lavora troppo in genere.

Andiamo al Bar e facciamo colazione. In attesa della corsa tra gli ulivi e la dormita pomeridiana. Vi dico la verita’ l’isola d’Elba a me piace. E anche un bel po’. Sono tutti gentili con i pelosi, o quasi, stasera al ristorante ad esempio volevano farmi pagare il coperto… ma in gag credo.

Ma…

prima di cena i lord hanno la brillante idea di fare il “pomeriggio shopping”, lo chiamano cosi… ma è una noia mortale, stai sempre al guinzaglio,
a 30 cm dal ginocchio del babbo, senza poter saltare addosso ai bimbi, ululare alle persone, rubare cibo…
insomma una passeggiata al limite della insofferenza.

Ma trattandosi del trentesimo anniversario
lascio un po’ di corda anche a loro.

A proposito, mi rivolgo alla ragazza dai lunghi capelli che stamattina è arrivata correndo in spiaggia…. e rivolgendosi alla sottoscritta… esclama

“si riconosce da lontano il verso del beagle!”…

sarebbe anche bello fartelo sentire ma i miei chi li sente poi…

“Brutta Peppina”
“Non si fa Peppina”
Poi attaccano con la solfa MireaMiriPepiPeppina Selva.. e quando ci attaccano il Selva è finita. Sono incazzati.

Rischio davvero grosso in questi casi.

Tipo
“non ti parlo piu'”
“mangi fra due anni” <“questa è quella che mi spaventa di piu'”>
e poi di norma
“fila a cuccia e non farti vedere fino a domani”
<“se se, alle 8 si mangia…lascia fare!”>…

Comunque durante la noiosissima passeggiata un cane enorme, con il pelo lungo e nero ha tentato di attaccarmi e mordermi. Mi sono spaventata un bel po’. Ma mia mamma di piu’. Abbiate pena per lei. Solo il gesto atletico del babbo ha fatto si che tutto si risolvesse in un baleno.
Cmq fate attenzione se passate dal centro di Capoliveri.

Detto cio’ rimane da raccontare del ristorante… come dire… quando vuoi che le cose funzionino è proprio allora che fanno cilecca. Temo che stasera non sia stata la preferita tra tutte. Il servizio lento lento lento lento…. lento.

Cmq la serata prosegue in casetta. Io dormo e loro continuano a giocare a battaglia navale. 5 orizzontale, 4 verticale… valli a capire. Si divertono cosi’.

A domani bipedi, passate una notte russando e disturbando ben  bene i vostri padroni.

7 giugno 2017

Non c’e che dire hanno preso il ritmo. In pratica i lord hanno capito chi comanda è dal lontano 29/9/2014 che cerco di spiegare loro che sono il centro del buco del ciapet del mondo… ma niente non sembravano convinti, ora invece ho qualche speranza in piu’.

Cmq, si alzano entrambi… sembrano zombie ma ce la mettono tutta.

Spiaggia, mare, bagno.
Lascio loro prendere un caffe’ per capire almeno chi sono.
Mi spiegano in piu’ momenti che con i loro figli era diverso, che si arrangiavano da soli, e che mai e poi mai avrebbero fatto sacrifici del genere…

Cosa poi significa solo loro lo sanno.

Io so’ che voglio andare all’uliveto, fare la pipi la cacca e poi tuffarmi nel mare. Bona le’. Tutto il resto è storia.

Detto cio’, procediamo. Una mattina fantastica… continuo a far compagnia al papy… che vorrebbe tanto prendere un gommone a noleggio… cosi dice.. ma la mamma non pare essere dell’idea… fatti loro cmq…. <“a che ora si mangia pure?”> Dopo la colazione al Bar Isidoro cambiamo idea sulla meta.

Niente acquario ma miniera. Molto bene. Per oggi abbiamo schivato la visita al museo… ci aspetta un parco e frittura. Questo è bene per il mio ego.

Il pomeriggio prosegue poltrendo. Lungo sonnellino pomeridiano al fresco delle frasche… l’Elba è un sogno, solo uccellini e natura. Il massimo per un beagle. Ora usciamo. Direzione Ristorante Le viste.

Ve lo confido ora. Non sara’ semplice trovarlo. E soprattutto immaginate una strada che si chiama NAPOLEONICA quanto possa essere comoda… il nome dice tutto.

Cmq dopo 400 gradini, un po di salita, tre tornanti in discesa, siamo arrivati e Devo dire che la gentilissima Simona fa dimenticare ogni tribolo, anche qui ciotola per l’acqua e modalita’ fido ON.

Molto bene. Unico neo ci accomodano nell’ultimo tavolo in fondo… quello vicino al bagno. ma vabe. Anche la mamma porta pazienza, daro’ il buon esempio. Cmq cibo ottimo il miglior di tutta la settimana. Come anche il servizio. Carini carini carini.

Torniamo a casa, ovviamente la scarpinata è anche a ritroso ma come dice l’elly “scendere è tutta altra cosa che salire”…

buonanotte. A domani.

Ci aspetta poi l’acquario mi sa… vi sapro’ dire.

leccotti.

8 giugno 2017

no vabbe’. Male male.

Non capisco intanto perche’ gli acquari abbiano tutte le vasche a misura di umani. Noi pelosi possiamo solo intravedere una luce fuoriuscire dal basso delle vasche e qualche odorino, ma i pesci sono tutti ad altezza occhi di umano.

Questo è piuttosto noioso, vorrei segnarlo in Tripadvisor e mettere una stella

Non è divertente.

La gita dura un’ora e mi sono annoiata moltissimo.

Vorrei rimanesse agli atti di questa storia.

Forse il basso in assoluto di tutta la vacanza. Unica consolazione è che pare sia piaciuta agli umani.

Soprattutto perche’ hanno risolto il discorso”regalini”.

Cmq partiamo dal mattino la sveglia suona sempre prima

E la cosa un po’ comincia a disturbarmi, anche se so’ in coscienza che tutto gira intorno a me, le 6. 30 è presto. Obiettivamente. Oggettivamente

Presto.

Si parte… bagno e nuotata. poi… adele…

adele è una bipede molto bassa, piuttosto rumorosa, che odia la crema sulla faccia. Come contraddirla…. La sua mamma e il suo papa’ urlano tanto… e le corrono dietro di continuo… nemmeno il babbo con me fa tanta fatica

Cmq a elly passa la voglia in fretta di restare in spiaggia quindi pensiero laterale e gita all’acquario.

Vorrei tanto venissero scritte certe idee prima di metterle in pratica

In una famiglia in genere si fa cosi, nella mia invece comandano gli umani

<“Valutero’ durate il ritorno a casa se farmi adottare da altra coppia.”> sappiatelo.

Mi piace qui…

ma,
se ho ben capito domani torniamo a Luminasio.

La cosa non mi dispiace del tutto, in fondo casa mia mi manca..

ma dispiace andarmene, proprio oggi abbiamo trovato il ristorante perfetto.
Le Calette.

Romantico pare e il cameriere il livrea mi ha portato l’acqua nella ciotola blu.
Me ne sono innamorata.

Oggi l’alto del giorno è il panino alla cotoletta che ho diviso con la mamy, per il resto pelosi cari evitate il giro all’acquario, bello a dir loro, ma alla nostra altezza… proprio niente di interessante.

Valutavo nella confusione della mia mente che un giorno Giacomino incontrerà Adele. E sarà amore a prima vista. Soprattutto tra i consuoceri.
Ma questa è solo per pochi intimi. Scusatemi.

Resta quindi che stasera ci salutiamo, la nostra vacanza è finita

Posso dire che l’Isola d’Elba è perfetta per il beagle.
Nessuno ci ha sbarrato la strada o fatto sentire nel posto sbagliato

Sono stati accoglienti e gentili.
Segno tangibile di civilta’ evoluta.
Torneremo di certo.

E’ stata una esperienza perfetta.
La mia vacanza piu’ bella. Parola di beagle.

Grazie a tutti quelli che l’hanno resa possibile.
Non li elenco perche’ poi mi dicono che sono ruffiana. Cosa di certo vera.
Ma non mi piace venga sottolineato.

In fondo…ho sempre la mia testa da beagle.

Buona estate umani e mi raccomando tenetevi stretti i vostri animaletti.

Non c’e’ niente di piu’ prezioso della nostra presenza.
Divertitivi tanto!
Un leccotto dato per bene.

Mirea.

CIAO ISOLA D ELBA 300x225

 ps. ve lo dico…
<“non restiamo un giorno in piu’ perche’ le crocche SONO FINITEEEEE!!!”>